Ultima ora

Vietata la comunicazione di dati personali relativi ai motivi dell’assenza dal lavoro

Con provvedimento del 3 luglio 2014, n. 341, il Garante per la Privacy ha vietato al datore di lavoro la comunicazione dei dati personali relativi alle ragioni di assenza dal servizio dei lavoratori. Nel caso concreto, l'espressa indicazione nella intranet aziendale, non solo dei turni di lavoro ma anche di numerose informazioni di dettaglio ed in particolare delle specifiche ragioni giustificative dell'assenza dal servizio con riguardo a ciascun lavoratore, si pone in violazione della disciplina di protezione dei dati personali.