Ultima ora

Titoli gravati da usufrutto con patto di rotatività: cessione imponibile

Ai fini IRPEF, le plusvalenze prodotte dalle cessioni di titoli finanziari, ricevuti in eredità, detenuti presso un intermediario svizzero e gravati da usufrutto con patto di rotatività, costituiscono redditi diversi da assoggettare a tassazione, anche se contrattualmente sono reinvestite nell’acquisto di altri titoli finanziari automaticamente gravati dal medesimo usufrutto con patto di rotatività. Inoltre, detti titoli finanziari devono essere indicati, sia dal nudo proprietario che dall’usufruttuario, nel quadro RW della dichiarazione ai fini del monitoraggio fiscale, e sono soggetti al pagamento dell’IVAFE (Agenzia delle Entrate - Risposta n. 384 del 2019).