Ultima ora

Tassazione della pensione di agente trasferito in Portogallo

In base alle norme convenzionali contro le doppie imposizioni le pensioni corrisposte dall’Inps e dall’Enasarco agli ex agenti e rappresentanti di commercio che hanno trasferito la residenza in Portogallo per la maggior parte del periodo d’imposta sono soggette a tassazione soltanto in Portogallo. Eventuali ritenute subite in Italia possono essere chieste a rimborso mediante apposita istanza ai sensi dell’art. 38 del DPR n. 600/1973. Le indennità legate alla risoluzione del mandato (FIRR, indennità clientela e meritocratica), invece, sono tassate in Italia, ovvero in Portogallo, in base al luogo di residenza nel periodo di maturazione (Agenzia delle Entrate - Risposta all’interpello n. 35 del 2019).