Ultima ora

Tassata la rinuncia della casa coniugale

L'atto di rinuncia all'assegnazione della casa coniugale ed i conseguenti adempimenti fiscali,non essendo funzionalmente connessi alla risoluzione della crisi coniugale, non possono beneficiare della esenzione da imposte di bollo, registro, ed altra tassa, come previsto dall'articolo 19 della legge 6 marzo 1987, n. 74 (Agenzia delle Entrate - Risposta 10 febbraio 2020, n. 39).