Show Info

Superbonus: edificio con distinte unità immobiliari detenute in comodato

8 Febbraio 2021|

L’Agenzia delle Entrate ha chiarito che non sono ammesse al Superbonus le spese per interventi di riduzione del rischio sismico realizzati su due distinte unità immobiliari di categoria catastale C/2, "funzionalmente autonome e con ingressi indipendenti" che, al termine dei lavori, saranno destinate all'uso abitativo, detenute in comodato da un unico soggetto. Ai fini della detrazione maggiorata gli interventi antisismici devono essere realizzati su parti comuni di edifici residenziali in "condominio" o su edifici residenziali unifamiliari e relative pertinenze. (Risposta 8 febbraio 2021, n. 87).