Show Info

Spettacoli viaggianti e parchi divertimento: biglietti online nominativi

10 Febbraio 2021|

L’Agenzia delle Entrate chiarisce che nell'attuale quadro normativo deve escludersi che le regole individuate per la vendita online di biglietti per gli spettacoli derivino dal mero contrasto al fenomeno del secondary ticketing. Pertanto, anche per le attività di spettacoli viaggianti e parchi divertimento i biglietti venduti online devono essere nominativi. Resta ferma la possibilità di applicare le regole generali per la vendita di biglietti tramite canali diversi. Inoltre, non è esclusa la possibilità di acquisti non online (ossia intermediati da operatori) di titoli di accesso in numero superiore a 10, o di riservare un numero predefinito di titoli per un determinato evento da emettere su richiesta di una persona fisica in qualità di legale rappresentante di una società (Risposta a consulenza giuridica 09 febbraio 2021, n. 2).