Ultima ora

Senza ammissione al passivo fallimentare è esclusa la nota di variazione IVA

Nelll'ipotesi di mancato pagamento, in tutto o in parte, dell’importo fatturato, dovuto al fallimento del debitore, l’ammissione al passivo fallimentare costituisce il presupposto che legittima, in astratto, l’emissione della nota di variazione IVA in diminuzione. Tuttavia, in concreto, il diritto alla variazione è subordinato alla "infruttuosità" delle procedure esecutive individuali o concorsuali, e non al mero avvio delle stesse. (Agenzia delle Entrate - Risposta a interpello n. 33 del 2020).