Ultima ora

Ritenute fiscali negli appalti: le regole per gli enti territoriali

Le misure previste per i committenti nell’ambito delle opere e dei servizi affiati in appalto, riguardanti la verifica del versamento delle ritenute fiscali trattenute dall'impresa appaltatrice o affidataria e dalle imprese subappaltatrici ai lavoratori direttamente impiegati nell'esecuzione dell'opera o del servizio, non si applicano agli enti territoriali limitatamente all'attività istituzionale di natura non commerciale svolta. Viceversa devono ritenersi applicabili con riferimento ad attività svolte di natura commerciale, diverse da quella istituzionale. La natura commerciale va verificata in base alle regole previste ai fini delle imposte dirette, a nulla rilevando la natura commerciale ai fini IVA (Agenzia delle Entrate - Risposta n. 313 del 2020).