Show Info

Riders: natura discriminatoria delle condizioni di accesso alle sessioni di lavoro

7 Gennaio 2021|

Il Tribunale di Bologna, con la recente ordinanza del 31 dicembre 2020, ha accolto il ricorso di acuni Sindacati al fine di accertare e dichiarare il carattere discriminatorio delle condizioni di accesso alle sessioni di lavoro tramite la piattaforma digitale e in particolare dei parametri di elaborazione del ranking c.d. reputazionale che incidono sulla priorità di scelta delle sessioni di lavoro senza considerare la causa che ha dato luogo al mancato rispetto della sessione prenotata.