Ultima ora

Reverse charge: materie prime e semilavorati in oro

Nell’ambito dei pareri di consulenza giuridica l’Agenzia delle Entrate fornisce chiarimenti riguardo agli oggetti in oro rientranti tra le materie prime e i semilavorati, la cui cessione è assoggettabile al regime IVA dell’inversione contabile (cd. "reverse charge"). Il requisito principale è la purezza dell’oro, che deve essere pari o superiore a 325 millesimi; inoltre, nell’ipotesi dei semilavorati, la cessione deve riguardare il valore in oro e non lo scambio del prodotto in quanto tale. (Risposta 18 novembre 2020, n. 13).