Show Info

Professionisti forfetari: chiarimenti sulla decorrenza delle cause ostative

20 Maggio 2019|

Per il professionista in regime forfetario che svolge attività direttamente riconducibile a quella della società dove detiene il 50% delle quote di partecipazione, ai fini della verifica della decorrenza della causa ostativa (controllo diretto/indiretto di società ed esercizio della stessa di attività riconducibile a quella del professionista) assume rilevanza l’anno di applicazione del regime e non l’anno precedente, dal momento che solo nell’anno di applicazione del regime può essere verificata la riconducibilità diretta o indiretta delle attività economiche svolte della società partecipata a quelle esercitate autonomamente (Agenzia Entrate - risposta 20 maggio 2019, n. 146).