Ultima ora

Privacy: limiti al controllo sui lavoratori

Un'apparecchiatura predisposta dal datore di lavoro, laddove sia utilizzabile anche in funzione di controllo a distanza dei lavoratori (nella specie, i controlli riguardavano la navigazione Internet, l'utilizzo della posta elettronica e le utenze telefoniche chiamate dai lavoratori), è illegittima se non concordata con le rappresentanze sindacali, ovvero autorizzata dall'Ispettorato del lavoro, dovendosi escludere che l'esigenza di evitare condotte illecite da parte dei dipendenti possa assumere portata tale da giustificare un sostanziale annullamento di ogni forma di garanzia della dignità e riservatezza del lavoratore (Cassazione, sentenza 19 settembre 2016, n. 18302).