Show Info

Prestazioni sanitarie: mandato senza rappresentanza per fatturazione e incasso

23 Dicembre 2021|

Nell'ambito delle prestazioni sanitarie, il mandatario può agire "in nome e per conto" del mandante solo se è a sua volta una struttura autorizzata all'attività sanitaria. Diversamente, il prestatore sanitario deve emettere fattura, in regime di esenzione, direttamente nei confronti dei pazienti ed assolvere all'obbligo di invio dei dati al Sistema Tessera Sanitaria. Deve escludersi, dunque, la possibilità di dare mandato senza rappresentanza ad una società di servizi per la gestione della fatturazione e dell’incasso delle prestazioni sanitarie (Agenzia delle Entrate - Risposta 22 dicembre 2021, n. 857).