Ultima ora

Per il lavoratore che entra in ITALIA occorre la dichiarazione

Esclusivamente per comprovate esigenze lavorative e per un tempo non superiore alle 72 ore, salvo motivata proroga per specifiche esigenze di ulteriori 48 ore, le persone fisiche in entrata in Italia sono tenute a presentare una dichiarazione, nella quale attestino di entrare esclusivamente per la predetta esigenza lavorativa. (MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI - Decreto 17 marzo 2020, n. 120)