Ultima ora

Paesi a fiscalità privilegiata: chiarimenti sulla deducibilità dei costi

Solo dal periodo d’imposta successivo al 31 dicembre 2015, le operazioni intercorse con Paesi a fiscalità privilegiata seguono i principi ordinari. Nello specifico, la Legge di Stabilità 2016 ha abrogato l’obbligo della separata indicazione in dichiarazione, la conseguente sanzione in caso di inadempienza e gli elenchi tassativi degli Stati o territori a fiscalità privilegiata. Con la circolare 26 settembre 2016, n. 39/E, l’Agenzia delle Entrate fornisce tutti i chiarimenti utili per gestire al meglio ogni anno d’imposta, in applicazione delle vecchie e nuove regole.