Ultima ora

Nuovo Accordo Italia – Svizzera

L’Accordo tra il Ministero dell'Economia e delle Finanze e l’Amministrazione Federale delle Contribuzioni, in vigore dal 2 Marzo 2017, riguarda i "contribuenti recalcitranti", cioè i clienti italiani a cui è stato richiesto dai propri istituti finanziari ma hanno rifiutato di fornire adeguate rassicurazioni sulla regolarità dei fondi depositati presso le istituzioni finanziarie svizzere interessate. Le richieste di gruppo generano elenchi nominativi in risposta, che potranno dare origine ad ulteriori richieste di informazioni più dettagliate. Le Autorità competenti dei due paesi intendono continuare la proficua collaborazione per rendere operative le richieste di gruppo anche sui conti chiusi e quelli "sostanzialmente chiusi" di pertinenza di clienti italiani (Comunicato 14 marzo 2017, n. 39).