Ultima ora

Notai: contributi previdenziali deducibili dal reddito di lavoro autonomo

L’Agenzia delle Entrate ha affermato che deve ritenersi superata la propria posizione riguardo alla deducibilità dei contributi previdenziali e assistenziale versati dai notai alla Cassa Nazionale del Notariato esclusivamente dal reddito complessivo. In considerazione del consolidato orientamento della giurisprudenza, tali contributi sono deducibili ai fini della determinazione dal reddito di lavoro autonomo e della base imponibile IRAP (Risoluzione 12 ottobre 2020, n. 66/E).