Ultima ora

Non è prevista l’attribuzione di P.IVA alla “Gestione commissariale di impresa” a soggetti terzi

Nel caso di affidamento della "Gestione commissariale di impresa" a soggetti terzi nominati dal prefetto, ai fini della gestione separata di una attività di interesse pubblico, non è prevista l’attribuzione di un numero nuovo di partita Iva. Il commissario è tenuto invece a comunicare all’Agenzia delle Entrate l’avvenuta variazione ai sensi dell’art. 35, D.P.R. n. 633/1972 e ad adottare una contabilità separata, con distinta numerazione delle fatture ed opposti sezionali dei registri Iva, per la gestione straordinaria del servizio (Agenzia entrare - risposta 10 febbraio 2020, n. 46).