Ultima ora

L’IVA per l’illuminazione delle lampade votive nei cimiteri

Lo svolgimento del servizio di illuminazione elettrica con lampade votive gestito direttamente dai Comuni è soggetto ad IVA e, dunque, l’Ente locale è tenuto in quanto soggetto passivo a tutti gli obblighi di fatturazione, registrazione, liquidazione, versamento e dichiarazione delle operazioni svolte in esercizio d’impresa o a esse equiparate (Agenzia delle Entrate - Risposta 04 dicembre 2018, n. 4).