Show Info

Lavoro all’estero: trattamento fiscale di stock option e patto di non concorrenza

18 Novembre 2021|

In relazione al rapporto di lavoro instaurato con una società Svizzera da un dirigente fiscalmente residente in Italia, l’Agenzia delle Entrate ha chiarito che le stock options maturate nel corso del rapporto di lavoro sulla base di un piano incentivante devono ritenersi incluse nella retribuzione convenzionale, invece l’indennità percepita a titolo di patto di non concorrenza a seguito della risoluzione del rapporto di lavoro deve essere assoggettata a tassazione separata (Agenzia delle Entrate - Risposta 17 novembre 2021, n. 783).