Ultima ora

L’accertamento induttivo deve tener conto delle variabili specifiche dell’attività

Ai fini dell’accertamento induttivo il "costo del lavoro" non può essere ritenuto ex se un valido criterio di determinazione induttiva dei ricavi, ma vanno considerate le molteplici e diverse variabili incidenti sui ricavi da lavoro, quali ad esempio: numero e valore delle commesse, trattative e sconti, tempi "morti", tempi necessari per il trasferimento sui luoghi ove procedere alla esecuzione delle prestazioni, interventi diretti a rettificare e/o eliminare vizi e/o difetti di opere eseguite (CTR Lombardia n. 780 del 2020).