Show Info

IVA: rimborso dell’imposta pagata in rivalsa

9 Dicembre 2020|

In caso di risoluzione del contratto di appalto, l'omessa neutralizzazione della fattura relativa agli acconti con emissione della nota di variazione ai fini IVA, obbliga l’appaltatore al versamento dell'imposta liquidata e da’ diritto al committente di portare in detrazione l'IVA corrisposta in rivalsa, ovvero chiederne il rimborso. Se il prestatore risulta fallito, è legittima la richiesta di rimborso diretta al Fisco (Corte di Cassazione - Sentenza 3 dicembre 2020, n. 27649).