Ultima ora

IVA ordinaria sull’energia per il condominio

La fornitura di energia elettrica necessaria per il funzionamento delle parti comuni dei condomini non soddisfa il requisito dell’uso domestico. Pertanto, deve ritenersi esclusa l’applicazione dell’aliquota IVA agevolata, anche qualora si tratti di condomini di natura prevalentemente o esclusivamente residenzale. La fornitura di energia su parti comuni condominiali è sempre soggetta ad IVA ordniaria. (Agenzia delle Entrate - Risposta consulenza giuridica n. 3/2018).