Ultima ora

Irreperibilità relativa: prova di regolarità della notifica postale

Con l’Ordinanza n. 21714 dell’8 ottobre 2020, la Corte di Cassazione rimette alla Sezioni Unite un’importante questione su cui si è formato un contrasto giurisprudenziale: in che modo va provata giudizialmente la regolarità della notifica compiuta a mezzo posta nell'ipotesi di cd. "irreperibilità relativa del destinatario", in cui è fatto obbligo all'operatore postale di dare notizia a quest’ultimo del compimento delle relative formalità e del deposito del piego presso l'ufficio postale, mediante avviso in busta chiusa a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento. È sufficiente la prova di spedizione della raccomandata o è necessario l’avviso di ricevimento firmato dal contribuente?