Show Info

Illegittimità dei contratti a termine: il parametro per quantificare il risarcimento del danno

3 Marzo 2022|

Il pregiudizio sofferto dal lavoratore, in caso di illegittimità del contratto a termine, deve considerarsi normalmente correlato alla perdita di chance di altre occasioni di lavoro stabile e il parametro per la quantificazione del medesimo va individuato nell'art. 32, co. 5, L. n. 183/2010, espressamente riferito al risarcimento del danno in caso di illegittima apposizione del termine (Corte di Cassazione, Ordinanza 28 febbraio 2022, n. 6493).