Show Info

Gestione separata Inps: requisito di abitualità per i professionisti

7 Ottobre 2021|

Ai fini dell'obbligo di iscrizione di un professionista alla Gestione Separata Inps, deve considerarsi dirimente il modo in cui è svolta l'attività libero-professionale, se in forma abituale o meno. L’accertamento in fatto del requisito di abitualità spetta al giudice, e può essere rilevato per presunzioni (in senso positivo) "dall'iscrizione all'albo, dall'accensione della partita IVA o dall'organizzazione a supporto dell’attività" oppure (in senso negativo) "dalla percezione di un reddito annuo di importo inferiore ad euro 5.000,00". Tuttavia, nessuno di tali elementi può di per sé imporsi al giudice come univocamente significativo (Corte di Cassazione - Ordinanza 30 settembre 2021, n. 26603).