Show Info

Fusione di società per incorporazione: il riporto delle perdite

6 Marzo 2020|

A seguito dell'operazione di fusione per incorporazione, si richiede che la società, la cui perdita si vuole riportare, sia operativa, negando, in sostanza, il diritto al riporto delle perdite se non esiste più l'attività economica cui tali perdite si riferiscono. In un'ottica antielusiva, i requisiti minimi di vitalità economica debbono sussistere non solo nel periodo precedente a quello in cui è stata deliberata la fusione, bensì devono continuare a permanere fino al momento in cui la fusione viene attuata (Agenzia delle entrate - Risposta 06 marzo 2020, n. 88)