Ultima ora

Esenzione e deducibilità del piano di welfare aziendale

L’Agenzia delle Entrate risponde ad un interpello riguardante l’applicazione del regime agevolato previsto per i piani di welfare aziendale precisando che devono ritenersi esclusi i benefit in favore dell’amministratore della società e dell’unico manager dell’azienda, poiché, nel primo caso manca la qualificazione del rapporto di lavoro subordinato e nel secondo si configurano come vantaggi "ad personam". Tuttavia, la previsione dei benefit in un "piano di welfare aziendale" regolamentato, consente la totale deducibilità dal reddito d’impresa dei corrispondenti oneri sostenuti, in luogo di quella parziale. (Risposta all’interpello n. 10 del 2019)