Show Info

Rimborso al dipendente della contribuzione volontaria: trattamento fiscale

7 January 2021|

Gli emolumenti corrisposti periodicamente dal datore di lavoro al dipendente a titolo di rimborso degli oneri sostenuti per la contribuzione volontaria, ancorché previsti nell’ambito del contratto collettivo provinciale come misura per favorire il ricambio generazionale in azienda a fronte della volontaria riduzione dell’orario di lavoro da parte dei lavoratori prossimi alla pensione, non rientrano tra le somme esenti per contributi previdenziali in quanto non sono sostenuti dal datore in sostituzione del dipendente. Pertanto, concorrono alla determinazione del reddito di lavoro dipendente, fermo restando la possibilità per il lavoratore di portarli in deduzione con la dichiarazione dei redditi (Agenzia delle Entrate - Risposta 5 gennaio 2021, n. 3).