Ultima ora

Donazione contestuale e congiunta di quote societarie: esenzione dall’imposta

L’esenzione dall’imposta di donazione riconosciuta per il passaggio generazionale dell’impresa dai genitori ai figli, trova applicazione anche per le donazioni contestuali e congiunte di partecipazioni e di diritti di usufrutto su quote sociali che comportano il totale trasferimento del controllo di diritto dai donanti ai discendenti, in comunione. In tal caso, il venir meno della comunione prima del decorso di cinque anni dal trasferimento delle quote comporta la perdita del requisito del controllo e, dunque, la decadenza dal beneficio. Inoltre, per realizzare il controllo in regime di comproprietà, è necessario che i diritti dei comproprietari siano esercitati da un rappresentante comune che disponga della maggioranza dei voti esercitabili in assemblea ordinaria. (Agenzia delle Entrate - Risposta a interpello n. 257 del 2019).