Ultima ora

DL Rilancio: pagabile entro il 16/9/2020 la rata scaduta il 31/1/2020

La rimessione in termini, disposta dall'articolo 144 del decreto-legge n. 34 del 2020 per i versamenti scaduti nel periodo compreso tra l'8 marzo e il 18 maggio 2020, si applica non solo al versamento della rata scaduta il 30 aprile 2020, che può essere eseguito entro il più ampio termine del 16 settembre 2020, ma, con un "effetto trascinamento",anche al versamento della rata precedente (scaduta il 31 gennaio 2020) che, ai sensi dell'articolo 15-ter del D.P.R. n. 602 del 1973, può essere versata entro il termine in cui può essere eseguito il pagamento della rata successiva e, quindi, anch'essa entro il 16 settembre 2020 (Agenzia Entrate - risposta 11 agosto 2020, n. 259/260)