Ultima ora

Corrispettivi telematici: escluso il commercio on-line

I corrispettivi derivanti dal commercio elettronico (on-line) continuano ad essere esonerati dall’obbligo di certificazione, e in particolare da quello di invio telematico dei corrispettivi, salvo l’obbligo di emissione della fattura su richiesta del cliente. Di conseguenza, chi esercita commercio on-line deve continuare ad annotare nell’apposito registro i corrispettivi di vendita, ed istituire quello per le fatture eventualmente emesse (Agenzia delle Entrate - Risposta a interpello n. 198 del 2019).