Ultima ora

Contributo a fondo perduto: ultimi chiarimenti dal Fisco

La società costituita a seguito di scissione parziale proporzionata può fruire del contributo a fondo perduto COVID-19, previsto dell'articolo 25, D.L. n. 34/2020. La determinazione del contributo a fondo perduto COVID-19 deve essere operata, sia in relazione alle modalità di determinazione della soglia massima ricavi o compensi sia per quanto concerne il calcolo della riduzione del fatturato, identificando l'ammontare dei ricavi e del fatturato direttamente riferibili al ramo d'azienda oggetto di assegnazione alla società (ante e post scissione). Il medesimo contributo è riconosciuto nella misura minima di Euro 2.000,00 anche qualora il fatturato conseguito nell'anno 2019 sia inferiore a cinque milioni di euro e la società richiedente, sebbene abbia avuto un calo del fatturato non inferiore ai 2/3, ha la sede operativa e il domicilio fiscale nel territorio dei comuni colpiti da eventi calamitosi, alla data di dichiarazione dello stato di emergenza Covid-19 (Agenzia Entrate - risposte 24 settembre 2020, nn. 403 e 405).