Ultima ora

Condotte di rilevanza penale già sanzionate, no al licenziamento se la condanna diviene definitiva

L’avvenuta irrogazione al dipendente di una sanzione conservativa per condotte di rilevanza penale esclude che, a seguito del passaggio in giudicato della sentenza penale di condanna per i medesimi fatti, possa essere intimato al lavoratore il licenziamento disciplinare. Diversamente, poiché quei fatti devono ritenersi privi del carattere dell'antigiuridicità, al lavoratore va riconosciuta la tutela reintegratoria (Corte di Cassazione, sentenza 23 dicembre 2019, n. 34368).