Ultima ora

Comunicazione dell’indirizzo PEC per la notifica degli atti tributari

L’Agenzia delle Entrate ha approvato il modello di comunicazione, con le relative istruzioni, che può essere utilizzato dai soggetti diversi da quelli obbligati ad avere un indirizzo PEC risultante dall’INI-PEC, per comunicare un indirizzo di posta elettronica certificata al quale ricevere la notifica degli avvisi e degli atti relativi a tributi di competenza dell’Agenzia stessa. A tal fine è possibile comunicare il proprio indirizzo PEC, o quello di un incaricato (avvocato, commercialista o consulente del lavoro) o ancora del coniuge o di un familiare/affine entro il quarto grado, purchè specificamente incaricati di ricevere la notifica per conto degli interessati. (Provvedimento n. 44027/2017).