Ultima ora

Chiarimenti sulla trasmissione telematica dei corrispettivi da parte delle strutture ricettive

Nel caso in cui le prestazioni (servizio alberghiero e di ristorazione) vengano acquistate direttamente dal cliente cui sono rese, anche per il tramite delle agenzie che gestiscono la prenotazione, l’operazione va certificata fino al 31/12/2019 mediante scontrino o ricevuta fiscale e dal 1° gennaio 2020 (termine anticipato al 1° luglio 2019 per i soggetti con volume d’affari superiore a € 400.000) con la memorizzazione elettronica e trasmissione telematica dei corrispettivi. Quando invece i servizi sono acquistati direttamente dalle agenzie di viaggio in nome proprio per essere poi ceduti ai clienti fruitori, il corrispettivo deve essere documentato con fattura elettronica nei confronti delle agenzie residenti e con fattura ordinaria nei confronti delle agenzie non residenti (Agenzia Entrate - risposta 14 novembre 2019, n. 486).