Ultima ora

Cancellazione e riattivazione della sede telematica 730-4

Con la Circolare 25 gennaio 2019, n. 3, l’Agenzia delle Entrate ha chiarito la procedura da seguire in caso di cessazione dell’incarico ad un intermediario (CAF, consulente del lavoro e dottore commercialista) di ricezione dei flussi telematici del modello 730-4 per conto del cliente. In caso di mancata comunicazione di variazione da parte del sostituto d’imposta, l’intermediario comunica la risoluzione del rapporto di delega all’Agenzia delle Entrate tramite pec. L’Agenzia delle Entrate invita il sostituto d’imposta ad effettuare la variazione e in caso di ulteriore inerzia, procede alla cancellazione della sede telematica. La successiva riattivazione di una nuova sede telematica deve essere fatta compilando il quadro CT della Certificazione Unica.