Ultima ora

Assenze per malattia “a macchia di leopardo” e licenziamento per scarso rendimento

La Cassazione ha ritenuto legittimo il licenziamento per giustificato motivo oggettivo da parte del datore di lavoro, nei confronti del lavoratore che si assentava ripetutamente per malattia, agganciando le assenze ai giorni di riposo e rendendo così la sua prestazione inadeguata e insufficiente sotto il profilo produttivo. (Cass. Sent. n. 18678/2014)