Ultima ora

Agevolazione lavoratori impatriati: mancata fruizione nell’anno di rimpatrio

In presenza dei requisiti previsti per la fruizione del regime di esenzione per i lavoratori impatriati, deve ritenersi preclusa la possibilità di beneficiare dell’agevolazione in relazione al periodo d’imposta del rimpatrio, qualora non sia stata avanzata richiesta al datore di lavoro, e non ne sia stata data evidenza nella dichiarazione dei redditi, per la quale risultano scaduti i termini di presentazione. Resta, però, la possibilità di fruire dell’agevolazione per i successivi restanti periodi d’imposta del quinquennio agevolabile, finché risultano aperti i termini di presentazione della dichiarazione dei redditi. (Agenzia delle Entrate - Risposta a interpello n. 59 del 2020).