Ultima ora

AdR per i lavoratori in CIGS: nessuno modifica dal decreto sul reddito di cittadinanza

L’Anpal precisa che, la sospensione dell'assegno di ricollocazione sino al 31 dicembre 2021, in seguito all'entrata in vigore del D.L. n. 4/2019, riguarda esclusivamente le persone beneficiarie di Naspi da almeno 4 mesi. I lavoratori e le lavoratrici in CIGS coinvolti in accordi di ricollocazione (art. 24 bis, D.Lgs. n. 148/2015), possono, invece, ancora richiedere l’assegno (Comunicato 5 febbraio 2019).