Ultima ora

Licenziamento legittimo per impossibilità sopravvenuta imputabile al lavoratore

Il licenziamento, per impossibilità sopravvenuta imputabile al lavoratore, non costituisce inadempimento degli obblighi contrattuali, ma consente il licenziamento laddove costituisca un giustificato motivo oggettivo di recesso, non persistendo l'interesse dal datore di lavoro a ricevere le ulteriori prestazioni del dipendente (Cassazione, sentenza 29 settembre 2016, n. 19315).