Ultima ora

Divieto di erogazione in contanti della retribuzione: esclusi gli anticipi di cassa per spese

Con nota del 16 luglio 2018, n. 6201, l’Ispettorato nazionale del lavoro ha chiarito che, il divieto di erogazione per contanti della retribuzione riguarda solo gli elementi della retribuzione, pertanto il loro utilizzo non è obbligatorio per la corresponsione di somme erogate a diverso titolo, quali anticipi di cassa effettuati per spese che i lavoratori devono sostenere nell’interesse dell’azienda e nell’esecuzione della prestazione (es. rimborso spese viaggio, vitto, alloggio).