Ultima ora

Diritto di superficie: i corrispettivi di trasferimento sono redditi diversi

Correggendo un precedente orientamento, in seguito alla pronuncia della Corte di Cassazione n. 15333/2014, l’Agenzia delle Entrate ha precisato che i corrispettivi percepiti da persone fisiche, al di fuori dell’attività d’impresa, per la costituzione e la cessione del diritto di superficie, costituiscono in ogni caso redditi diversi, e sono pertanto assoggettati a tassazione secondo le regole previste per tale categoria di redditi (Agenzia delle Entrate - Circolare n. 6/E del 2018).