Ultima ora

Demansionamento: il lavoratore deve provare il danno non patrimoniale

Con sentenza del 9 luglio u.s., n. 17978, la Corte di Cassazione ha ribadito che, in tema di risarcimento del danno non patrimoniale derivante da demansionamento e dequalificazione, il riconoscimento di tale danno non ricorre automaticamente ma nell’ipotesi in cui il lavoratore fornisca la prova del danno e del nesso di causalità con l'inadempimento datoriale.